mercoledì 1 dicembre 2010

Baby boy

Sick Girl è sempre stata intimamente convinta che fosse un maschio e da quando Little Monster all'alba della 20esima settimana ha incominciato a muoversi e a scalciare vigorosamente, ne ha avuto la quasi totale certezza.

Il Marito non si sbilanciava, ma si riferiva a Little Monster al maschile e chissà come mai, l'unico nome che aveva pronto era un nome maschile.

F. il chinesiologo, un personaggio al limite fra lo stregone e il fisioterapista, guardandole la pancia, aveva asserito per ben due volte che a suo giudizio era indubitabilmente un maschio.

S. l'insegnante di pilates, dapprima era convinta che fosse maschio poi nell'ultima settimana, in basi a considerazioni pseudoscientifiche sulla correlazione fra mal di schiena e gravidanza, aveva cambiato idea decidendo che sarebbe stata femmina.

F. la parrucchiera, da un confronto fra la pancia di Sick Girl e la sua, aveva deciso che sarebbe stata femmina.

Oggi Little Monster si è finalmente mostrato rivelando la sua identità sessuale.

Cresce bene, ha tutte le ossa al posto giusto, il cuore batte come un forsennato.
Dalle misure risulta i valori sono perfettamente in media, solo le braccia e la circonferenza dell'addome si discostano dalla media pur restando nel 3sigma di tolleranza.

Braccia lunghe e addome tondo... Little Monster ha in pratica le fattezze di un baby orango.

Sick Girl sperava di partorire un giocatore di basket o un velocista, ma non si perde d'animo, mal che vada partorirà un pilone per una squadra di rugby.

1 commento:

  1. Noooooo ma, ma, ma...grande!

    Congratulazioni!!!!!

    RispondiElimina